martedì 15 maggio 2018

Garanzia Partecipata alla Fattoria di Selvoli

Domenica 13 Maggio abbiamo inaugurato la Garanzia Partecipata 2018.



Abbiamo visitato la Fattoria di Selvoli, in particolare i campi dove stanno crescendo rigogliosamente i cereali. Il lavoro più urgente e impegnativo era sistemare l'elettropascolo contro i cinghiali e vista l'estensione (quasi 7 km di perimetri da recintare) un po' di aiuto non guastava.
La prima attività è stata piantare i picchetti: segue discussione filosofica sul preferire i tondini in ferro con gli isolatori o i paletti in plastica, più ecologici i primi o i secondi? Quelli in ferro si piantano meglio ma se il filo si sgancia la messa a terra è istantanea. Quelli in plastica si piegano con la tensione del filo. Allora meglio quelli più corti, tanto lo scopo è tenere lontani i cinghiali. 
Per non scontentare nessuno l'assortimento della Fattoria prevede tutte le tipologie.


Poi si passa a stendere e agganciare il filo, un primo giro in basso e due giri via via più in alto.
Poi si passa a controllare che sia agganciato bene, che i fili non siano lenti o troppo in tensione, che seguano bene il perimetro del campo, che non ci sia erba a toccare l'ultimo filo. Si aggiungono o si spostano i paletti, per cercare la soluzione migliore.


Abbiamo finito solo uno dei campi, poi siamo andati a mangiare e a compilare la scheda della visita, qualcuno è andato via, altri sono rimasti.


Ma il lavoro non è terminato: tutti i giorni vanno controllati i recinti, l'erba va tagliata regolarmente per evitare che toccando il filo più basso metta a terra il circuito rendendolo inutile.
Coltivare è decisamente impegnativo, per questo è importante pagare il giusto prezzo per il cibo che altri producono per noi con passione e fatica.

P.S. Se qualcuno ha una moto da trial che avanza, qui sarebbero interessati a utilizzarla per fare i giri di supervisione delle recinzioni.

sabato 5 maggio 2018

Assemblea dei soci del Biodistretto 24/05/2018




L'assemblea dei soci prevista per il giorno 13 maggio presso la fattoria dell'azienda Selvoli è rinviata al 24 maggio p.v. alle ore 17,30 presso la sede del centro sociale Kontagio a Ponte a Poppi.

venerdì 4 maggio 2018

Garanzia partecipata azienda agricola Selvoli e assemblea soci del Biodistretto Casentino


Siete tutti invitati il giorno 13 maggio alla garanzia partecipata dell'azienda agricola Selvoli
Per chi vuole dedicheremo dalle 8:00 in poi del tempo alla messa in opera di recinzione elettrificata per proteggere i cereali dai cinghiali. Questo lavoro si svolgerà sul perimetro dei terreni di Nicoletta Ghini in Agna, quindi non direttamente a Selvoli. Per chi si vuole unire a noi più tardi, telefonare ad Andreas 3381381044 per spiegazioni del luogo. Alle ore 13 ci sarà il pranzo condiviso a Selvoli per poi visitare ed ispezionare l’attività produttiva ecc.
Dopo una pausa a piacere (verso le 18) si continuerà con l’assemblea dei soci Biodistretto Casentino per poi concludere con la cena condivisa sulla terrazza del mulino.
Chi siamo
Nel 2012, dopo esserci già dedicati alla coltivazione biologica dei cereali tra le colline dell’Alto Casentino, più per passione che per dovere, io, mio figlio Johannes insieme ad Arianna, abbiamo cercato di mettere in piedi una vera e propria impresa agricola a conduzione familiare. Portiamo avanti con impegno e dedizione tutte le attività della filiera: dalla coltivazione, alla trasformazione e infine alla vendita dei prodotti ottenuti. La Fattoria di Selvoli è Bio-Certificata e si inserisce all’interno del sistema della Garanzia Partecipata del Bio-Distretto del Casentino. Il nostro scopo è quello di ottenere alimenti che siano genuini e sani, per noi e per gli altri, attraverso un’agricoltura pulita e rispettosa dell’ambiente in cui viviamo. Consapevoli degli effetti nocivi che i prodotti di sintesi chimica, utilizzati in agricoltura convenzionale, hanno sulla Terra, siamo andati oltre l’agricoltura biologica, scegliendo cioè anche di non utilizzare sostanze consentite come il rame e lo zolfo, in quanto aventi comunque un impatto su quella che è la naturale vitalità del terreno.
Coltiviamo ogni anno una superficie di circa 30 ettari a cereali, inclusi quelli antichi, dall’alto valore
nutrizionale: grano tenero, grano duro, farro monococco e dicocco, segale, mais vitreo per polenta. Più recenti sono invece gli impianti non intensivi di olivo, melo, vite e piccoli frutti, con piante sparse di pero, susino, nocciolo, mandorlo, ciliegio, caco e albicocco. Escludendo un orto a uso per lo più familiare, di circa 2000 mq, il resto del terreno è mantenuto a bosco.
La vendita dei nostri prodotti è indirizzata ai gruppi di acquisto solidale, ai mercati agricoli biologici (come la Fierucola di Firenze), ai negozi di prodotti tipici e biologici del Casentino e ad alcuni trasformatori che producono pane, pasta e prodotti da forno sempre biologici. Ma anche a chi volesse farci visita direttamente in azienda.


I nostri prodotti
CEREALI IN CHICCHI
Farro monococco
Farro dicocco
FARINE
Farina integrale di farro monococco
Farina integrale di farro dicocco
Farina integrale di grano tenero
Farina semi-integrale di grano tenero
Farina bianca Tipo 1 di grano tenero
Farina integrale di grano duro Khorasan Saragolla
Farina integrale grano duro Senatore Cappelli
Farina integrale di segale
Farina di mais marano per polenta
La molitura dei nostri cereali in farine viene fatta esclusivamente a pietra col mulino aziendale,
lasciando inalterata la sostanza vitale del chicco producendo una farina ricca di olio e principi
attivi.
ALTRI PRODOTTI
Topinambur
Tiglio – tisana
Biancospino – Tisana
Equiseto – Tisana
Cachi essicati

Succo di pera
Succo di ribes rosso
Succo di ribes nero

Per raggiungere Selvoli:
percorrere la strada che dalla rotonda di Ponte a Poppi porta a Moggiona – Camaldoli. Superare la frazione di Avena e svoltare la prima a sinistra (Via Agna). Superata la piccola frazione di Agna, svoltare la prima a destra. Proseguire per circa 1 km sulla strada sterrata.

sabato 21 aprile 2018

L'Italia vota contro la legge approvata dal Parlamento europeo.


I parlamentari italiani hanno votato in massa contro la legge approvata dal Parlamento europeo in quanto i controlli sulla presenza di eventuali fitofarmaci risulterebbero inutili (visto l'innalzamento dei limiti previsti) e non vi sarebbe più alcuna differenza tra prodotti biologici e non.
La notizia riferita dal Sole 24H è consultabile QUI



mercoledì 21 marzo 2018

Io partecipo a Firenze Bio

23-24-25 Marzo dalle 10,00 alle 19,00 Fortezza da Basso - Firenze
Siete tutti invitati a partecipare nei giorni 23 - 24 - 25 marzo p.v. a Firenze Bio una iniziativa della Regione Toscana per promuovere il cibo biologico, il rispetto della natura e dell'ambiente nel quale viviamo che ci procura cibo, sapori e fragranze che nessuna tecnologia riesce ad eguagliare.
A questa prima edizione partecipano molte realtà produttive della ns regione e in particolare dal Casentino:

FATTORIA DI SELVOLI SOCIETA' AGRICOLA S.S. - Frazione Selvoli 26 - Loc. Agna - 52014 - Poppi (AR)

AZIENDA AGRICOLA TARAZONA MIRIAM - Loc. Antria 32/C - 52100 Arezzo (AR)

DEL SERE FEDERICA - Via Caggio 15/A - 52011 -   Bibbiena (AR)

AZIENDA AGRICOLA CEROFOLINI PAOLO - Loc. Pianelli 
94 - 52010 Capolona (AR)

Vi aspettiamo per farvi degustare i ns prodotti e conoscere le 
ns aziende



martedì 20 marzo 2018

Firenze Bio 2018 - Alla Fortezza da Basso operatori e quanti amano il cibo sano.

Invito rivolto a quanti amano il buon cibo a partecipare a Firenze nei giorni 23 - 24 - 25  Marzo alla manifestazione aperta a tutti.
Ingresso gratuito e possibilità di partecipare a incontri, convegni, laboratori e gustare bio menù nei ristoranti collegati alla manifestazione.