mercoledì 1 marzo 2017

La pasta e i pesticidi

Continua implacabilmente la serie di attentati alla salute attraverso la contaminazione dei cibi e in particolare ovviamente di quelli di maggior consumo suscettibili di sensibili cali di prezzo se oggetto di aggressioni massicce di sostanze chimiche per incrementarne la produzione.
Questa è la volta della pasta prodotta in particolare con grani di produzione estera dei quali sono note tutte le rischiose contaminazioni e che continuano impunemente a varcare i confini nazionali ed europei.
Ecco un ulteriore elemento per parlare non solo del biologico ma anche di un modo diverso di intendere l'agricoltura pena nuove e fatali patologie derivanti dal ns frainteso senso del progresso.
In calce il link al sito dal quale è tratta l'informativa.